Un altro piatto tipico del periodo natalizio, ed esattamente servito per la fine dell’anno a Modica – Rg -, è costituito dalle così chiamate “Lasagne cacate”.

Gli ingredienti utilizzati sono:
500 grammi di farina bianca
4 uova intere
300 grammi di ragù (di concentrato di pomodoro, salsiccia e cotenna di maiale)
250 grammi di ricotta fresca setacciata
50 grammi di pecorino grattugiato,sale e pepe.

La farina va impastata con le uova intere ed un pizzico di sale sciolto in acqua tiepida; la pasta così ottenuta va stesa sullo spianatoio e tagliata in listarelle di tre-quattro centimetri di larghezza da lessare in acqua moderatamente salata. Intanto si prepara il ragù utilizzando un chilo e duecento grammi di carne di maiale o di vitello, 300 grammi di estratto di pomodoro, 1 cipolla, 100 grammi di strutto, vino rosso e sale. La carne va legata con lo spago e rosolata nello strutto finchè non raggiunge una perfetta doratura. La carne va riposta da parte e nel grasso ottenuto durante la sua cottura va soffritta la cipolla tritata.

Al soffritto così ottenuto va aggiunto l’estratto sciolto in poca acqua ed il tutto si lascia amalgamare un pò. Successivamente si aggiunge un litro d’acqua circa e si aggiunge la carne. Il tutto va cotto per circa due ore e mezza a fuoco lento aggiungendo, a metà cottura, un bicchiere di vino rosso e sale. A fine cottura, il pezzo di carne va separato dalla salsa così ottenuta. In molti casi, tale ricetta prevede che la carne sia tagliata a fette, condita con tale salsa e servita.

In questo caso, il ragù occorre per condire le lasagne. In effetti, una volta che le lasagne sono state lessate, occorre immergerle nel tegame del ragù e condite col formaggio, cosparse di ricotta ed insaporite con pepe nero appena macinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *